2017 / 03.Mag / Smart Innovation

Jarvis: l’intelligenza artificiale della bolognese Iooota per la smart home

La start-up emiliana Iooota partecipata da Acantho, la società di telecomunicazioni con un ruolo sempre più attivo per lo sviluppo di nuove imprese, ha ideato un’intelligenza artificiale in grado di connettere gli oggetti fra di loro, rendendo la casa e l’ufficio sempre più smart e orientati all’Iot.

Nasce da quest’idea Jarvis, il maggiordomo virtuale che si sostituisce agli utenti nella gestione e messa in atto delle pratiche domestiche quotidiane. Jarvis rappresenta l’immagine concreta della domotica avanzata, con componenti hardware e software innovativi.
Questo dispositivo ha l’obiettivo di semplificare il quotidiano delle persone, risolvendo i problemi legati alla sicurezza della casa, attraverso il rilevamento tempestivo di eventuali fughe di gas, allagamenti e incendi, e di ridurre drasticamente gli sprechi grazie ad un elevato sistema di risparmio energetico. Ogni giorno gli oggetti con cui interagiamo sono sempre di più, per questo diventa fondamentale riuscire a farli “dialogare tra loro”. Jarvis è pensato per essere in grado di gestire con la massima flessibilità una serie dispositivi intelligenti, già presenti sul mercato, come i sensori di temperatura, umidità, illuminazione ed elettrodomestici vari, integrandosi facilmente con soluzioni di terze parti e protocolli di comunicazione differenti.
Questa innovazione tecnologica si apre a scenari molto interessanti, come conferma il premio assegnato a Iooota ai Digital360 Awards, il contest organizzato da Digital360 con l’obiettivo di individuare e dare evidenza ai migliori progetti di innovazione digitale in ambito business e sviluppati da fornitori hi-tech in Italia.
La piattaforma risulta essere uno strumento ideale anche per le aziende che intendono profilare al meglio i propri clienti e prospect. Sarà presto disponibile sul mercato a prezzi estremamente competitivi, rivolgendosi a un target di individui fra i 25-45 anni, con budget limitato, particolarmente attenti agli strumenti high-tech, a cui risulta probabilmente familiare il “Jarvis” dei fumetti, assistente di Iron Man quando salva il mondo, sia quando lo stesso Tony Stark può finalmente rilassarsi a casa perché c’è Jarvis ad occuparsi di tutto.

Condividi: